Laurea Magistrale in GIURISPRUDENZA
Durata corso: 5 anni – Crediti: 300

Al termine del percorso di studi lo studente consegue il titolo di Laurea Magistrale in Giurisprudenza. Il titolo è una Laurea Magistrale a ciclo unico, ha valore legale e consente la qualificazione di dottore magistrale. Fornisce le competenze necessarie a operare con efficacia nei diversi profili tipici delle professioni giuridiche; offre gli strumenti metodologici e le conoscenze necessarie alla comprensione dei contemporanei fenomeni di politica legislativa.

Didattica del corso di laurea

Il corso di laurea magistrale in Giurisprudenza si prefigge l’obiettivo di formare laureati che siano idonei allo studio del diritto ed alla pratica dello stesso. Il laureato magistrale dovrà:
• essere in grado di comprendere e valutare i principi ed istituti di diritto positivo avvalendosi anche di tecniche e metodologie casistiche;
• essere in grado di predisporre atti giuridici in ambito negoziale, processuale e/o amministrativo, comprensibili e sistematicamente coerenti in rapporto ai contesti d’impiego;
• essere in grado, ai fini applicativi del diritto, di affrontare con consapevolezza l’analisi casistica e la qualificazione giuridica di fatti e fattispecie;
• essere in grado di esporre oralmente, in modo appropriato, problematiche giuridiche complesse e di indicare le loro possibili soluzioni;
• avere abilità nell’informatica e sapere utilizzare, oltre l’italiano, una lingua dell’Unione Europea in forma scritta e orale, con riferimento al lessico delle discipline giuridiche specialistiche;
• avere conoscenza e consapevolezza degli aspetti istituzionali degli ordinamenti giudiziari; della deontologia professionale; della logica dell’argomentazione giuridica e forense; dell’informatica giuridica.
I laureati nel corso di laurea in Giurisprudenza dovranno, pertanto, conseguire la piena capacità di analizzare il significato delle norme giuridiche nelle loro connessioni sistematiche, in maniera da essere in grado di impostare correttamente, in forma scritta e orale, le questioni giuridiche e di argomentare soluzioni adoperando con sicurezza i concetti e i metodi propri della scienza giuridica. Il percorso formativo prevede un progressivo approfondimento degli insegnamenti di diritto positivo, diritto processuale, diritto europeo e sovranazionale, diritto comparato, senza tralasciare gli ambiti disciplinari socio-economico, storico e filosofico, indispensabili per completare il profilo culturale del laureato in Giurisprudenza.

Sbocchi occupazionali
I laureati in Giurisprudenza hanno l’opportunità di inserirsi in Istituzioni e Pubbliche Amministrazioni, imprese private, sindacati, nel settore dell’informatica, del diritto internazionale e comunitario, nel terzo settore, nel giornalismo giudiziario, in attività sociali, socio-economiche e politiche. Possono inoltre svolgere la professione legale e l’attività di magistrato..

LAUREA TRIENNALE IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE
Durata corso: 3 anni – Crediti: 180

Il corso di laurea in Scienze della Comunicazione ho come obiettivo la formazione di un professionista esperto in comunicazione e informazione, con una preparazione di base multidisciplinare finalizzata alla comprensione, all’analisi e all’utilizzo degli strumenti della comunicazione moderna in tutte le sue dimensioni: pubblicità, marketing, comunicazione d’impresa, e-commerce, ecc.
Lo studente che si laurea in Scienze della Comunicazione deve conoscere i linguaggi e il funzionamento dei media tradizionali, di quelli nuovi, della comunicazione d’impresa.

Didattica del corso di laurea
Oltre allo studio teorico delle materie curricolari e di indirizzo, sono previste procedure di verifica periodiche sullo stato di approfondimento e sul livello di conoscenza dei singoli campi d’attività:
Analisi dei bisogni educativi e formativi, filosofia e teoria dei linguaggi, informatica, sociologia della comunicazione e dell’informazione, sociologia economica industriale e del lavoro, tecnica storia e linguaggio dei mezzi audiovisivi, psicologia scolastica;
Organizzazione aziendale, analisi del linguaggio politico, Diritto privato, Diritto industriale e diritto d’autore; Sociologia urbana del turismo e delle comunità locali, mutamento sociale e analisi sociologica e antropologica delle istituzioni;
Analisi e progettazione dei processi aziendali pubblici e privati, Diritto sindacale e delle relazioni industriali, metodologia della ricerca sociale, strategie d’impresa e gestione della comunicazione, filosofia della comunicazione artistica, lingua inglese, tirocini formativi e di orientamento.

Sbocchi Occupazionali
Il laureato in Scienze della Comunicazione, grazie alla formazione di carattere teorico e pratico sulla comunicazione, può rivestire ruoli qualificati in istituzioni ed enti pubblici o privati, nel sociale, nel mondo della cultura e della comunicazione, con particolare riguardo all’informazione, pubblicitaria e istituzionale. Può inoltre trovare impiego nel settore del marketing, della comunicazione d’impresa, delle attività promozionali, degli uffici di relazioni con il pubblico, degli uffici stampa, nelle redazioni editoriali e nell’organizzazione aziendale.

Laurea Triennale in SCIENZE POLITICHE E SOCIALI
Durata corso: 2 anni – Crediti: 120

Il Corso in Scienze Politiche e Sociali offre agli studenti una formazione multidisciplinare in campo storico, giuridico, sociologico, economico e politologico. L’obiettivo del corso di studi è quello di favorire l’acquisizione degli strumenti critici indispensabili a interpretare il mondo politico e di interagire con le manifestazioni più significative della realtà sociale contemporanea in continua evoluzione. Il Corso di Studi Triennale in Scienze Politiche e Sociali apre agli studenti molteplici possibilità sia di ingresso nel mondo del lavoro sia di prosecuzione del percorso di studi.

Didattica del corso di laurea
Il corso di laurea in Scienze Politiche e Sociali ha come obiettivo quello di fornire una solida preparazione multidisciplinare tesa alla comprensione e all’analisi delle dinamiche proprie delle società moderne in un contesto politico e sociale che, come quello attuale, assume una notevole significatività. In particolare al primo anno si acquisiscono le competenze di base del corso di laurea, mentre al secondo e terzo anno sono previste materie caratterizzanti dell’area giuridica, politologica e sociologica.
I laureati in Scienze Politiche e Sociali:
• possiedono conoscenze nel settore giuridico, economico, politologico, sociale e storico, atte a valutare e gestire le problematiche pubbliche e private proprie delle società moderne;
• possiedono conoscenze interdisciplinari atte a programmare e a realizzare strategie operative complesse;
• hanno un’adeguata padronanza del metodo nella ricerca empirica, politologica, sociologica, statistica, economica e quantitativa, nonché nel metodo comparativo, in particolare nelle discipline giuspubblicistiche,per inserirsi operativamente nell’impiego pubblico e privato.

Sbocchi Occupazionali
Il laureato in Scienze Politiche e Sociali è un professionista in grado di studiare e gestire le problematiche pubbliche e private proprie delle società moderne. Può essere impiegato presso imprese private e multinazionali, enti pubblici (ministeri, aziende sanitarie, università, sindacati), Risorse umane, Comunicazione e Marketing, Politiche Sociali, Giornalismo (televisione, nuovi media), Terzo settore (fondazioni, cooperative sociali, onlus).

Laurea Triennale in SERVIZI GIURIDICI – Curriculum Scienze Penitenziarie
Durata corso: 3 anni – Crediti: 180

Il Corso di laurea nasce come risposta alla domanda proveniente dal territorio e si pone quale completamento dell’offerta formativa rappresentata dalla laurea magistrale in Giurisprudenza.
La finalità del Corso di laurea è quella di creare, anche grazie all’integrazione tra didattica, iniziative seminariali e tirocini formativi, figure professionali dotate di immediate capacità applicative e, quindi, pronte a essere inserite nel mercato del lavoro.

Didattica del corso di laurea
Il corso di laurea in Servizi giuridici per l’impresa ha lo scopo di formare un giurista che possieda una solida preparazione culturale e giuridica di base, supportata da adeguate conoscenze economico-aziendali, informatiche e linguistiche, destinato ad operare nelle imprese private e pubbliche, nel terzo settore e nella pubblica amministrazione. I laureati del Corso in Servizi giuridici per l’impresa devono unire, in particolare: – una solida preparazione culturale e giuridica di base, funzionale anche alla comprensione dell’evoluzione normativa nazionale, europea e internazionale; – una sicura conoscenza teorica e applicativa del nostro sistema normativo e dei principali settori in cui si articola e la capacità di interpretare e applicare la normativa ad essi pertinente; – adeguate competenze di macro e micro economia, funzionali alla conoscenza della struttura e dei meccanismi dell’impresa, dei mercati e dei loro attori; – adeguate competenze normative ed economico-aziendali per l’organizzazione e gestione delle imprese pubbliche e private e delle pubbliche amministrazioni e per la soluzione delle problematiche connesse; – adeguate conoscenze informatiche e telematiche per applicare l’innovazione tecnologica ai diversi settori del diritto e governare l’introduzione delle nuove tecnologie nelle realtà giudiziaria, delle pubbliche amministrazioni e dei privati; – la conoscenza, in forma scritta e orale, di almeno una lingua dell’Unione Europea, oltre l’italiano, nonché dell’inglese giuridico. In particolare il Curriculum Scienze penitenziarie privilegia lo studio teorico e critico del diritto penitenziario e delle sue discipline affini.

Sbocchi Occupazionali
Il corso di laurea prepara alla professione di esperto legale in imprese o enti pubblici, consulente del lavoro, segretario amministrativo e tecnico degli affari generali, amministratore di condomini e stabili, agente assicurativo.

LAUREA TRIENNALE IN SERVIZI GIURIDICI – CURRICULUM SERVIZI GIURIDICI PER L’IMPRESA
Durata corso: 2 anni – Crediti: 120

Il Corso di laurea in Servizi giuridici, nasce come risposta alla domanda proveniente dal territorio e si pone quale completamento dell’offerta formativa rappresentata dalla laurea magistrale in Giurisprudenza.
La finalità del Corso di laurea è quella di creare, anche grazie all’integrazione tra didattica, iniziative seminariali e tirocini formativi, figure professionali dotate di immediate capacità applicative e, quindi, pronte a essere inserite nel mercato del lavoro.

Didattica del corso
ll corso di laurea in Servizi giuridici per l’impresa ha lo scopo di formare un giurista che possieda una solida preparazione culturale e giuridica di base, supportata da adeguate conoscenze economico-aziendali, informatiche e linguistiche, destinato ad operare nelle imprese private e pubbliche, nel terzo settore e nella pubblica amministrazione. I laureati del Corso in Servizi giuridici per l’impresa devono unire, in particolare: – una solida preparazione culturale e giuridica di base, funzionale anche alla comprensione dell’evoluzione normativa nazionale, europea e internazionale; – una sicura conoscenza teorica e applicativa del nostro sistema normativo e dei principali settori in cui si articola e la capacità di interpretare e applicare la normativa ad essi pertinente; – adeguate competenze di macro e micro economia, funzionali alla conoscenza della struttura e dei meccanismi dell’impresa, dei mercati e dei loro attori; – adeguate competenze normative ed economico-aziendali per l’organizzazione e gestione delle imprese pubbliche e private e delle pubbliche amministrazioni e per la soluzione delle problematiche connesse; – adeguate conoscenze informatiche e telematiche per applicare l’innovazione tecnologica ai diversi settori del diritto e governare l’introduzione delle nuove tecnologie nelle realtà giudiziaria, delle pubbliche amministrazioni e dei privati; – la conoscenza, in forma scritta e orale, di almeno una lingua dell’Unione Europea, oltre l’italiano, nonché dell’inglese giuridico.

Sbocchi Occupazionali
Il corso di laurea prepara alla professione di esperto legale in imprese o enti pubblici, consulente del lavoro, segretario amministrativo e tecnico degli affari generali, amministratore di condomini e stabili, agente assicurativo.